lunedì 3 maggio 2010

"Vuoi essere pagato??? Oh, mica sei Montanelli"

Squilli di tromba pèpèrepèpè e rulli di tamburo bodobomdombom!
Sul giornalino dell'Ordine che riceverete a casa in questi giorni potrete trovare la risposta (a breve la metteremo anche on-line) dei Free C.C.P. all'intervista effettuata al direttore del Resto del Carlino Pierluigi Visci sul tema del precariato del numero scorso.
Abbiamo chiesto a tutti voi di segnalarci (in maniera rigorosamente anonima) la propria reale esperienza con questo gruppo editoriale e siamo stati immeditamente subissati dalle mail e dai racconti dei tanti giornalisti passati attraverso quelle pagine.
Sull'onda del successo di questa esperienza abbiamo chiesto al Presidente dell'Ordine Gerardo Bombonato di poter avere un nostro spazio sul giornalino in cui raccontare di volta in volta le nostre esperienze...detto, fatto! Scatenatevi quindi e suggeriteci temi, redazioni, esperienze delle quali vorreste parlare (sempre in forma anonima) per poter finalmente far venire a galla un po' di precaria verità!

6 commenti:

  1. finalmente qualcuno parla della nostra condizione, è ora di parlare per migliorare la nostra condizione e rendere giustizia a una professione troppo svalutata anche se cos' importante per la societa! forza free CCP!!!

    RispondiElimina
  2. ma su cosa le mandiamo le esperienze? su tutta la nostra vita pregressa o su una redazione in particolare?

    RispondiElimina
  3. Avevamo pensato di farlo a puntate sulle redazioni: a stò giro il carlino e il qn, la prossima epolis (per esempio) che te ne pare? Oppure potremmo fare per tipologia di non contratto, aspettiamo suggerimenti!

    RispondiElimina
  4. facciamo le Gazzette?

    RispondiElimina
  5. Metto volentieri a disposizione un botta e risposta via email con una redazione di Roma piuttosto quotata. E' davvero emblematico.

    RispondiElimina
  6. dai anonimo vuota il sacco e mandaci una mail con la cronistoria dettagliata della tua disavventura con la redazione romana, garantiamo sempre il più rigoroso anonimato, conosciamo bene anche noi il rischio - rappresaglia!

    Freeccp

    RispondiElimina